mercoledì 16 aprile 2014

IL MIO DIY DI PASQUA FACILE FACILE.



Quest'anno, complice il fatto che non siamo riusciti a trovare dei bei rametti armoniosi per creare il nostro alberello pasquale (in realtà di ramoscelli ne abbiamo trovati, abbiamo fatto l'albero, ma non ci ha soddisfatto, non erano armoniosi nel modo giusto) ho deciso di pensare a qualcosa di altrettanto allegro, creativo e veloce, adatto a chi come me di tempo ne ha veramente poco e deve sfruttarlo al meglio.

Il risultato è stato sopra le aspettative, mi piace un sacco!!! :-D




E ora ve lo racconto.

Tutto quello che vi servirà sono:

- degli ovetti decorati in carta, piuttosto leggeri;
- washi tape colorato; il mio è esclusivamente MT e lo trovo da mywashitape, blog e shop della dolcissima e super creativa Anabella;
- forbici;
- altre decorazioni come gli uccellini (io ho scelto dei gift tag vintage trovati nel bellissimo negozio di Fabrizia, UndiciF. Se siete si Bologna vi consiglio di non perdervelo!)
- un cartoncino "Happy Easter", che potete scaricare dall'ultimo numero speciale Pasqua di Season Mag, opera della bravissima thelapisu;
- la parete giusta, possibilmente vicino ad un bel vaso di fiori freschi. Il mio fornitore ufficiale di fiori qui è Frida's e non mi delude mai. Per questa Pasqua ho optato per dei fiori di campo, che fanno molto primavera, e ho scelto della camomilla e delle margheritine rosa.










Come vedete l'idea è semplicissima. Basta tagliare dei pezzettini di washi tape ed utilizzarli per "arredare" la parete che preferite con gli ovetti, gli uccellini, e la scritta pasquale. Io poi avevo già appeso una buffa ghirlanda di gufetti. Che ne pensate?
A me piace un sacco!! 





martedì 8 aprile 2014

#MSBUNBURYCONSIGLIA: Direttamente dal Cosmoprof 2014.

Finalmente il Cosmoprof è arrivato. E finalmente ci sono andata.
Difficile condensare in quattro ore ben 96 pagine di elenco degli espositori, se non facendo una cernita accurata di ciò che interessa davvero vedere dal vivo.
La mia impressione di questa fiera è stata molto diversa da quello che leggevo qualche anno fa e che mi faceva vedere il Cosmoprof come l'Eldorado (quintali di campioncini regalati, vendite promozionali, super affluenza, spettacoli, prova dei trattamenti): non ho visto nulla di tutto questo, se non pochi stand aperti alla vendita al pubblico (che si contano sulla punta delle dita!), grandi cartelli con la scritta "NO CAMPIONICINI" e tanti operatori a braccia conserte. 
Il Cosmoprof è oggi più che mai una fiera che non vuole perdere la sua identità B2B (e gli danno un po' fastidio i semplici appassionati) ma, se anche fossi operatore o giornalista o blogger, senza appuntamenti fissati prima, un invito, un reale interesse del fornitore, vai poco lontano. l'IMATS di NYC è un miraggio lontanissimo. Non solo per la disponibilità e la spettacolarità, ma anche per l'offerta di marchi interessanti presentati. 
Sempre meno aziende leader desiderano di comparire a questa fiera...

Detto questo, per chi come me il Cosmoprof rappresenta l'occasione per passare delle ore divertenti con le amiche (ciao Micaela, Francesca, Amanda, Valeria, Federica!!!!) e poter acquistare "toccando con mano" i propri marchi preferiti (perchè sai già da prima che saranno in vendita), allora questa fiera è un'ottima occasione.

1. BBCREAMITALIA e la nuova collezione Lips + Nails di Tanya Burr

Image via Tany+Burr blog
BBcreamitalia è uno dei miei shop online di cosmetica per eccellenza. Ha un talento spettacolare nell'individuare prodotti esteri di tendenza ma con un ottimo rapporto qualità/prezzo introvabili sul mercato italiano.
Qui potrete acquistare le palette di Sleek, o di MUA, le spazzole Tangle Teezer, i pennelli Real Techniques, i fantastici cosmetici californiani di MILANI, le BB Cream coreane più famose, tutta la linea di Queen Helene, l'Egyptian Magic e molto altro, se questo non bastasse a farvi correre sul sito. ;-)
Potete capire quanto fossi ansiosa di incontrare le proprietarie dal vivo e vedere insieme a loro tutti i prodotti in una volta sola!
E BBcreamitalia non mi ha delusa, anzi: non potevo credere ai miei occhi quando sul bancone ho visto la nuovissima collezione di Tanya Burr al completo!!!!
Pare che al momento BBcreamitalia sia l'unico rivenditore italiano (NB oggi in UK viene lanciata la vendita negli store della catena Superdrug).
Io adoro Tanya Burr, è fra le mie youtuber inglesi preferite e la seguo sempre.
Recentemente ha firmato una collezione tutta sua di smalti e lucidalabbra, una collezione di colori vivaci, uno più bello dell'altro! Gli smalti sono prodotti in America, dagli stessi laborati di O.P.I.
Il prezzo in UK è di 6,99 sterline per i lucidalabbra e 5,99 per gli smalti. Non so ancora quale sarà il prezzo in Italia, anche perchè al Cosmoprof le tariffe sono leggermente differenti dai prezzi al dettaglio.
Non ho potuto resistere all'acquisto di un lucidalabbra ed uno smalto! :-)

Lipgloss in Exotic Island; nailpolish in Bright and Early


2. NASHI ARGAN INSTANT



Nashi Argan è una linea di prodotti per capelli di cui vi ho già parlato e riparlato perchè li ritengo molto validi, ed anche quest'anno era presente al Cosmoprof con uno stand gigantesco e la nuova linea Nashi Argan Body, che va ad aggiungersi alla tradizionale e a quella dei solari.
Il mio prodotto preferito in assoluto che risolve tutto (escludendo l'olio che resta comunque uno dei miei essenziali)? Nashi Argan Instant, uno spray idratante dal doppio utilizzo: si spruzza sui capelli bagnati per un effetto setoso, luminoso e anti crespo. Non serve il risciacquo. Un spruzzata sui capelli asciutti la mattina prima di uscire li rende lisci e perfetti per tutto il giorno, evitandovi l'odioso effetto frizzoso dei capelli elettrici che vagano qua e là.
Qui potete trovare i saloni di parrucchiere più vicini a voi che vendono i prodotti Nashi Argan. Il prezzo di Nashi Argan Instant è intorno alle 18 Euro per il formato da 150ml.

venerdì 4 aprile 2014

LE INTERVISTE BUNBURICHE: LA RAGAZZA DELLO SPUTNIK.



Sono felice di iniziare questo spazio di interviste con una persona speciale. Era da tempo che speravo di potervi far conoscere questa fantastica ragazza ed oggi sono felicissima! 

Per finire la settimana in bellezza, ci prendiamo un tè, comode comode, con la mia amica Carla, alias #laragazzadellosputnik per chi la segue su Facebook e Instagram e ci facciamo raccontare un po' di lei e delle sue favolose creazioni. 


Carla è una ragazza solare e positiva, siciliana doc, come lei stessa ama definirsi, legata profondamente alla sua terra, con una laurea in archeologia alle spalle, una casetta, ormai laboratorio!, un compagno, Riccardo, e tre amici pelosi, Nina, Paolino e Teti (rispettivamente due cani ed un gatto).

Ho conosciuto Carla su Instagram per caso, come tante altre straordinarie persone che questa app-social ti permette di raggiungere, e sono subito rimasta colpita dalle sue favolose creazioni in stoffa. 
Carla ha un talento innato nel trovare modi nuovi ed originali di utilizzare le sue materie prime ed un fiuto nel ricercare ed individuare le stoffe più fantasiose, delicate, buffe e romantiche.


Carla, raccontaci, come nasce questa tua passione per le stoffe ed il cucito?

E' successo tutto poco più di un anno fa, quando avevo ormai capito che difficilmente sarei riuscita a vivere della professione di archeologa. Il destino mi ha fatto scoprire un oggetto che avrebbe completamente rivoluzionato la mia vita: la macchina da cucire.
Mancava poco più di un mese al Natale (era il 2012) ed io per restare in clima di austerity decisi di fare dei regalini handmade per parenti ed amici. Non appena ho toccato con mano il primo foglio di feltro, i primi bottoni, ho capito che la mia vita sarebbe stata un'altra da quel momento, è stata una rivelazione inequivocabile, non sono più riuscita a tirarmi indietro e da allora l'evoluzione delle cose è stata talmente naturale e repentina che non saprei davvero individuare il momento in cui questo nuovo mondo è diventato a tutti gli effetti il mio lavoro! 
Diciamo che ho ''bruciato le tappe'' e dopo pochi mesi casa mia (allora stavo ancora da sola in un piccolo monolocale con Nina e Teti) è diventata un vero e proprio laboratorio in cui le stoffe avevano preso il posto di tutto il resto..... 


Quali sono le tue creazioni più famose e richieste?

Inizialmente lavoravo molto col feltro, ma ciò che amo sopra ogni altra cosa sono i tessuti..... Nel tempo mi sono sbizzarrita a realizzare anche le cose più strane e in questo mi ha sempre molto aiutata l'interazione delle persone che mi seguono che, con le loro richieste ed i loro suggerimenti hanno stimolato la mia creatività e nutrito il mio entusiasmo. Una delle mie creazioni di punta è senza dubbio il porta gioielli da viaggio ma anche gli articoli per bimbi sono molto richiesti e piacciono anche alle non mamme che mi seguono.

Verissimo: io ADORO i porta ciuccio di Carla!!! 
Il porta gioielli da viaggio

Carla, perchè "La ragazza dello Sputnik"?

Il nome che ho dato al mio progetto è nato molto prima del progetto stesso, era in mio nick sui social già da anni. 'La Ragazza dello Sputnik'' è il titolo di un libro di Murakami, un autore giapponese di cui ho letto tutto e che amo intensamente per la sua capacità di descrivere i sentimenti umani e l'amore in particolar modo. Questo libro mi aveva colpito perchè parla di una storia d'amore tra due donne che non riescono mai a raggiungersi e si girano intorno proprio come un satellite fa con un pianeta. Mi sembra un concetto permeato di una profondità e di un romanticismo meravigliosi e mi sono sempre rispecchiata in questa idea: penso che in amore la sensazione più bella in assoluto sia proprio quella che si prova quando ''ci si gira intorno'' ossia in quel momento che precede ''l'incontro''.
Quando ho cominciato a cucire è stato istintivo per me applicare questo concetto alla mia nuova passione perchè l'adrenalina di quando giro intorno ad un'idea, prima di prendere in mano stoffa e forbici, non la raggiungo neppure quando il lavoro poi è finito. Ciò che ci fa sentire vivi è inseguire qualcosa, non il suo raggiungimento. 



Come ti relazioni con il tuo pubblico? Quali canali utilizzi per farti conoscere?

Fin da subito ho cercato di condividere i miei lavori sui social che già utilizzavo da tempo (fb e Ig) anche per comprendere quanto potessero piacere e se la gente riuscisse a leggere in loro la passione che io vi riversavo dentro. Mi ritengo molto fortunata a poter dire che è stato un successo immediato: molte ragazze che mi hanno scoperto in quei primi giorni continuano tutt'ora a sostenermi e molte sono diventate delle vere amiche per me. Il web è ancora oggi la mia unica vetrina sul mondo. Mi è spesso balenata l'idea di aprire un piccolo atelier nella mia città e chissà, forse un giorno lo farò, ma adesso continuo cosi perchè è incredibile pensare di poter davvero raggiungere qualsiasi parte del mondo col pc!



Carla, come ti vedi fra qualche anno? Qual è il tuo sogno?

Il mio sogno per questo progetto? Beh, un sogno abbastanza modesto. Spero solo di poter continuare a vivere cosi, circondata dalle stoffe, dai bottoni... Non ho manie di grandezza, mi immagino tra qualche anno come adesso, magari solo un pò più organizzata, con un laboratorio più funzionale ed i miei bimbi che scorazzano tra le macchine da cucire. (nda: mi spiegate come si fa a non intenerirsi davanti a questa stupenda ragazza?!?) 



Come ti possono contattare le persone interessate ad acquistare le tue creazioni?

Al momento è possibile contattarmi tramite la mia pagina Facebook (www.facebook.com/ragazzasputnik) o attraverso la mail (karla_83@hotmail.it). Ho anche un profilo su Instagram, mi trovate sempre come @laragazzadellosputnik



Carla, prima di lasciarci un'ultima doverosa domanda della ms. Bunbury, ti piace il té? Qual è il tuo preferito? :-)

Amo il té! In inverno ne bevo davvero litri e litri. Non li amo tutti nello stesso modo, lo confesso: adoro il rooibos, detto té rosso africano, che poi non è un vero e proprio té in realtà. E poi amo moltissimo il tè nero, un pò meno quello verde e quello bianco, mi piacciono i sapori più forti, decisi!
Una tazza di té insieme la berrei davvero volentieri, sarebbe bellissimo!!!

Grazie Carla, è stato bellissimo chiacchierare con te!!

Questa è la mia trousse porta trucchi firmata La Ragazza dello Sputnik!!! Favolosa!!!





martedì 1 aprile 2014

#MSBUNBURYCONSIGLIA: La nuova rubrica. FIORI e PINK, con BENETTON e NEVE COSMETICS.

Mese nuovo, rubrica nuova. Tanto per non farci mancare niente.

Visto che come trend-watcher me la cavo piuttosto bene, ho pensato a degli appuntamenti più o meno settimanali in cui saranno di volta in volta protagonisti due nuovi prodotti, che potranno essere abbigliamento, accessori, makeup, arredo casa, tecnologia, insomma, un po' di tutto in genere, purchè abbiamo da poco colpito il mio occhio e la mia brama di shopping.
Due proposte in sintonia, e con un budget intelligente. Quelle cose che gratificano senza traumatizzare il portafoglio.

1. BENETTON, the perfect shirt.

Via My Instagram
Mai dire mai. Me lo ripeto sempre e puntualmente invece devo ricredermi su qualcuno o qualcosa.
Questa volta devo fare ammenda e lodare la Benetton (che solitamente snobbo)! La sua ultima collezione primavera estate è bellissima! Colorata come sempre, ma finalmente al passo coi tempi: leggings, pantaloni e skinny con fantasie delicate, fiorate e colori pastello; maglioncini a pois, a righine ed una collezione di camicie da perderci la testa.

I fiori sono i protagonisti, ma non mancano il quadretto Vichy e simpatiche geometrie.
Il prezzo è anche questo una piacevole scoperta: ho notato che  il marchio oltre alla linea tradizionale con prezzi medi, ha inserito anche una collezione con prezzi più contenuti.
Questa camicia (in tutte le varianti di fantasia) è in vendita al prezzo di €19,95.


Io ho scelto la versione fiorata su base bianca, perchè quest'anno sono in fissa con tutto ciò che ha dei petali... ;-) (e se anche voi siete come me, taggate i vostri look su Instagram con #ricoprimidifiori, la mia galleria è in crescita!). 
Ora potete acquistare direttamente anche dallo shop online di Benetton

2. Neve Cosmetics, "Pink is the new Black".



Restiamo sempre in tema primaverile: è proprio il caso di dirlo in questa stagione, Pink is the new black! Soprattutto se rosa baby o rosa pastello. Anche chi non ha mai amato particolarmente questo colore (e non è il mio caso) non potrà fare a meno di sentirsi attratto dalle nuove tonalità.
Neve Cosmetics, il marchio tutto italiano di cosmetici minerali, naturali, innovativi e cruelty free, interpreta la nuova stagione colorando le labbra di uno spensierato rosa pastello! "Coccinella/pink" si aggiunge alla collezione delle matite labbra Pastello a partire dal 10 aprile.
Le matite Pastello mi piacciono particolarmente per la loro morbidezza (adoro sia quelle labbra che quelle per occhi, a mio parere insuperabili!), l'intensità del colore ed un ottimo rapporto qualità prezzo (€ 4,80 ciascuna).





Le notizie buone poi non sono finite! Se acquistate su Neve Cosmetics dal 2 al 9 aprile e spendete almeno 20 euro in prodotti, Coccinella sarà vostra in regalo!

Finisce qui la prima puntata di #msbunburyconsiglia. Spero come sempre di avervi incuriosite... :-) A presto!!!!

Ms. Bunbury


martedì 25 marzo 2014

BEAUTY REVIEW: La mia esperienza con IMETEC BELLISSIMA FACE CLEANSING, alternativa low cost a CLARISONIC



La mia review di oggi (come dice sempre la Clio quando inizia i suoi video! ;-) è sul sistema di pulizia del viso Bellissima di Imetec, basato sulla tecnologia Sonic Vibration che permette una pulizia più profonda della pelle, grazie alle sue vibrazioni costanti ad alta frequenza.
Bellissima è uno dei tanti prodotti nati sulla scia della regina del settore, la spazzola Clarisonic, il gioiello americano che ha spopolato negli ultimi anni praticamente in tutto il mondo grazie al tam tam mediatico, la sua linea accattivante, i colori e la promessa di una pelle perfetta (secondo molti utilizzatori promessa mantenuta), nonostante il suo prezzo tutt'altro che amichevole (i prezzi partono da 149 euro).

Non credete, conoscevo Clarisonic e quando ho saputo l'anno scorso che stava per arrivare da Sephora qualche pensierino l'ho fatto. E' talmente bella che ti viene voglia di prenderla solo per quello. Ma il prezzo non mi andava proprio giù e, unito al fatto che ormai conosco fin troppo bene la mia indole incostante e pigra (credo di soffrire della sindrome da accumulo giocattoli dei bimbi: vorrei tutto, ci gioco 5 minuti e poi lo metto da parte), mi sono autocensurata e vietata di acquistare il gioiellino.

Ma il cruccio mi è restato e così, quando girovagando per Internet sui vari forum beauty ho sentito parlare di un valido sostituto molto più economico (€ 49,90), mi sono lanciata all'analisi e subito dopo alla ricerca!
E' stata un po'dura perchè ho iniziato a cercarla dopo natale ed era esaurita in quasi tutti gli store. L'ho trovata poi online in un negozio multimarca ad un prezzo scontato: € 39,90!!
Il richiamo è stato troppo forte per resistere.



La spazzola, che è resistente all'acqua, arriva completa di base d'appoggio, un set di batterie (niente caricabatteria e dopo ormai 3 mesi di utilizzo, non ho ancora dovuto cambiarle), la beauty bag da viaggio e ben 5 testine per diversi usi:
spazzolina detersione normale;
spazzolina detersione extra soft, per le pelli sensibili;
spugnetta attivazione, che serve a far assorbire meglio i prodotti in crema;
spazzolina esfoliazione, per lo scrub;
testina micromassaggio, da utilizzare per massaggiare punti sensibili quali rughe di espressione.

La spazzola ha una sola velocità, ma credo che sia poi l'unica velocità utile e ho letto recensioni su spazzole a più velocità che affermano che in fondo quella utile è poi una sola. Le 5 spazzoline sono già un gran vantaggio rispetto alla Clarisonic o anche a Foreo (che fra tutte è quella che mi ispira di meno: ha il costo più elevato e una forma tutt'altro che facile da utilizzare), il quale ha giusto la possibilità del lato B che funge un po' come la spugnetta attivazione di Bellissima.



Come mi sono trovata?

Ho iniziato subito ad utilizzare Bellissima per la pulizia viso mattino e sera (ricordate sempre: queste spazzole NON SONO STRUCCANTI, dovete utilizzarle una volta tolto gran parte del trucco dal viso), con la spazzola per pelli normali. Ho una pelle mista e ho pensato che fosse quella giusta per me.
Subito mi sono accorta che utilizzarla due volte al giorno era troppo e che la spazzola sensibile era molto meglio per la mia pelle, che a quanto pare tanto resistente non è.
L'effetto del primissimo periodo di utilizzo o comunque della spazzola sbagliata o della troppa intensità dell'uso, è che la mia pelle tendeva ad essere ancora più unta nei punti sensibili, come se la pulizia profonda la stimolasse a produrre di più. I primi giorni sono stati un po' scioccanti.
Ho diminuito l'uso alla sola sera, dopo essermi struccata e dopo qualche giorno le cose sono migliorate, la mia pelle non esplodeva più!

Due dei detergenti con cui utilizzo di solito Bellissima: la fase 1 di Clinique, e l'Ultra Facial Cleanser di Kiehl's

Cosa posso dire di questa spazzola? Non so cosa mi aspettassi veramente, e non posso dire di avere visto miracoli, come alcuni urlano a gran gola con l'esperienza Clarisonic ma, va detto, la mia pelle non ha grossi problemi. Ecco, se mi fossi aspettata che togliesse le rughe, beh ecco, quello non lo fa purtroppo. Non le spazzola via.
Una cosa che ho notato è che con l'utilizzo abituale limita un po' l'insorgenza dei punti neri, e non è male. E la pelle appena pulita sembra davvero più luminosa. Ma non posso affermare di non poterne più fare a meno, questo no (e per questo sono molto felice di non aver comprato la Clarisonic). Conoscendomi, ci sono periodi in cui non ho proprio voglia di usarla e allora perdo tutti i benefici e mi tocca di ricominciare da capo.

Una piacevole scoperta è la sua testina che favorisce l'assorbimento della crema, mi piace molto perchè il massaggio attuttito dalla morbida gomma (sembra quasi lattice) è davvero rilassante e sento davvero che la crema viene assorbita in profondità. Di solito la uso per far assorbire bene un siero concentrato di acido ialuronico ed è un vero impacco toccasana per la mia pelle.

La testina che uso meno? Quella con i 3 "ditini" per il massaggio localizzato, mi annoia solo il pensiero.

Questa spazzola è stata una piacevole scoperta anche per mio marito, che solitamente vede i trattamenti di bellezza un po' come il diavolo vede l'acqua santa. L'utilizzo della spazzolina sensibile unitamente al detergente di Kielh's lo ha aiutato molto a ridurre la leggera dermatite che si acutizza nella zona sopracciglia nei momenti di freddo intenso. Per lui questa spazzola è stata decisamente un successo! E ha praticamente raddoppiato il mio senso dell'affarone imperdibile! ;-)

Se siete curiosi di provare delle spazzole vibranti per la pulizia viso, ma non osate spendere tutti i soldi di Clarisonic, Foreo o di Viasapure Philips, questa di Imetec è una più che dignitosa alternativa. Non posso affermare che valga tanto quando Clarisonic, non avendolo testato, ma aiuta a crearsi una "routine della detersione" (che secondo me è la cosa importante per ottenere dei risultati) alla pari di tutti gli altri dispositivi.
Ripeterei il mio acquisto? Sì, per il semplice fatto che l'investimento è minimo e non mi fa sentire in colpa il non utilizzarla per periodi.

Spero di esservi stata utile con questa mia opinione... Buona giornata!!!! :-)






giovedì 20 marzo 2014

LA COLLEZIONE "CONTEMPORARY LIFESTYLE" A/I 2014-2015 DI FURLA.



Venerdì 21 febbraio, in occasione della fashion week milanese, si è tenuta la presentazione della nuova collezione A/I 2014-2015 di Furla
L'evento è stato anche l'occasione ufficiale per inaugurare la Furla House, il nuovo showroom del marchio nel quadrilatero della moda, su Corso Venezia.
L'allestimento è stato strepitoso, grazie anche alla collaborazione del floral designer Nicolai Bergman che ha impreziosito l'ambiente con le sue composizioni, perfettamente in linea con i colori e lo spirito della collezione "Contemporary Lifestyle".


Quando ho visto la collezione mi sono detta "No, non posso aspettare l'autunno, io devo averla ADESSO!!!!". Contemporary Lifestyle è a mio parere una delle più belle collezioni prodotte da Furla, ed io già apprezzo di mio il marchio.
E l'utilizzo del rosa nelle sue varie sfumature, delle tinte pastello, della fantasia fiorata, la rendono perfettamente in sintonia anche con il trend della primavera estate.

Mi consola il fatto che in autunno ritroverò questi colori e potrò quindi soddisfare la mia voglia di una borsina rosa.


La tracollina indossata nella foto, piccola, con un particolare in peluche (pelo, la parola d'ordine del prossimo inverno) e disponibile in altre tinte quali l'azzurro baby, il fucsia e il rosa baby, è la mia preferita in assoluto. Un colpo al cuore appena immortalata durante la settimana della moda.
Ma anche le clutch a fiori sono bellissime. La scelta è difficile. 



La borsa da lavoro rosa confetto esattamente come la immaginavo e sognavo nei post di qualche tempo fa è proprio lì sugli scaffali, una collezione dallo spirito sofisticato e senza tempo.



All'inaugurazione non sono mancati i digital trendsetter più influenti del momento, come Linda Tol, Elisa Nalin, Bryan Boy e Tina Leung.








Io mi sento già pronta per l'autunno, non so voi. 

lunedì 17 marzo 2014

BEAUTY: SLEEK I-DIVINE STORM PALETTE. La mia REVIEW



Buon lunedì cari lettori!
Cominciamo la settimana col giusto spirito che ci contraddistigue, senza pensare ai 5 giorni di lavoro che ci attendono ma con l'occhio concentrato sulla giusta palette di colori! :-D
Non so se ricordate la mia pazza ricerca per la palette occhi nude perfetta, che si concluse con la scoperta della Naked Basics (maipiusenza). Una volta conquistata la meta, compito del perfetto esploratore è però quello di ANDARE OLTRE. Mai fermarsi! :-)
Ed ecco che da colori nude basici e mat, l'interesse si è spostato verso un qualcosa che "movimentasse" un po' lo sguardo quando l'occasione lo richiedesse tipo: serate, primavera, voglia di qualcosa di particolare.

Sleek Makeup offre una miriade di palette occhi, alcune in edizioni limitate, altre sempre reperibili, ad un ottimo prezzo: 9,99£ oppure sulle 12 euro sul mercato italiano, prezzi piuttosto differenti dalle famose NAKED. Così mi sono lanciata dopo una dura scelta fra varie opzioni sull'acquisto della i-Divine Storm palette: una selezione di colori minerali molto pigmentati alcuni mat altri shimmer dai riflessi metal con una buona selezione di nude ed alcuni colori più vivaci che ben si sposano con i miei occhi scuri. E' l'ideale per chi vuole osare un po' di più senza allontanarsi troppo dai colori nude.

Io l'ho trovata su uno dei miei siti preferiti di cosmetici, bbcreamitalia.it, punto di riferimento per marche che spesso si faticano a trovare qui in Italia.
Alcuni negozi Sephora vendono le palette Sleek, anche se è piuttosto difficile trovarne una buona selezione.


La palette è composta da 12 cialde, un pennellino doppio e uno specchio bello grande.
Ci sono ben 9 cialde di colori perlati effetto metal e solo tre cialde mat: "calm before the storm", "eye of the storm" e "blackout".
La parte superiore delle cialde permette di creare un look da giorno luminoso, sui toni del nude e del rosa, mentre gli stessi colori, combinati alla parte inferiore, pemettono di creare dei look sofisticati per la sera. Una palette 24H insomma.
Vediamo gli swatch nel particolare (senza fare troppo caso alla pelle d'oca che mi aveva preso causa finestre tutte aperte e corrente d'aria primaverile ;) :



Sulla prima fila trovate la prima fila di cialde e sulla seconda, ovviamente, la seconda!

Prima fila da sinistra (noterete subito come  questi ombretti siano molto meno scriventi che quelli in seconda fila, cosa che un po' mi ha deluso)

- SAND STORM, un beige rosato shimmer;
- SNOW STORM, nude shimmer chiarissimo, color avorio;
- CALM BEFORE THE SNOW, mattone biscotto mat, un bel colore caldo;
-THUNDER STORM, oro shimmer dal tono freddo;
- PERFECT STORM, rosa cipria shimmer;
- FIRE STORM, un color borgogna delicato, quasi un rosa antico, sempre shimmer

Seconda fila da sinistra:

- DUST STORM, un bellissimo marrone scuro shimmer, molto pigmentato;
- GATHERING STORM, sempre shimmer e pigmentato, una tonalità ibrida a metà fra l'azzurro cenere ed il grigio antracite, molto bello!
- STORM CLOUD, questo colore mi ha un po' deluso, alla vista sembra un bellissimo verde scuro shimmer, nella realtà ha un colore che di verde ha proprio poco, è troppo grigio scuro;
- ELECTRIC STORM, un blu intenso shimmer;
- EYE OF THE STORM, colore mat, un bel marrone scuro, dal tono freddo;
- BLACKOUT, un nero nerissimo mat. Ideale da sfumare sulla linea delle ciglia tipo eyeliner

La mia impressione dopo i primi utilizzi è che questa sia un'ottima palette adatta a switchare (è permesso il termine?) da un look da giorno a uno da sera. I colori shimmer chiari poi li vedo perfetti per dei look anche da ufficio ma primaverili. 
Mi dispiace un po' per la scarsa scrivenza, ma mi riprometto di provarli con un pennellino umido per vedere se l'effetto migliora.

Voi conoscete i prodotti Sleek? Li utilizzate?

PS: Questo post lo dedico alle mie IG-amiche Claudia e Ada, che aspettavano la recensione di questa palette... :-) Ciao belle!!! 




LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...