venerdì 24 gennaio 2014

BEAUTY: I MIEI PREFERITI DEL 2013 PARTE 2 - MAKE UP



Rieccoci alla seconda parte della carrellata sui miei prodotti di bellezza preferiti nell'anno passato, la parte forse più interessante, quella dedicata al makeup!

Andiamo per ordine e cominciamo!

PRIMER:

Abbiamo imparato tutti quanto sia necessario il primer (ma ventanni fa cosa si faceva? di certo io a sedici anni ne ignoravo l'esistenza!) per uniformare ed illuminare la nostra carnagione. Confesso che in estate a volte quando sono di fretta me lo faccio bastare e non indosso altro! Ho due alternative, che ho amato molto nel 2013 e continuerò ad amare, sono delle mie certezze!

Chanel Base Lumiere


Ricordo di avere comprato un po' per caso questo primer, dopo aver appreso quanto fosse importante da un qualche libro sul makeup. Ma non ne sono rimasta delusa! Questa cremina lattiginosa, iridescente, vagamente rosata è ottima e rende il colorito più sano. Si assorbe subito ed è leggerissima! A prova delle pelli più insofferenti. Ormai sta quasi finendo, non so ancora se la ricomprerò, ma solo perchè non è molto economica.

That Gal - Benefit

Questo è un prodotto magico! L'ho già detto e lo ribadisco! Se siete alla ricerca di un primer che renda la vostra pelle sana e luminosa, non potete farne a meno! Se dovessi scegliere fra questo e Chanel, sceglierei questo. 
Non è che il prezzo sia molto più basso, siamo sulle 30 euro, ma li vale davvero tutti. E dura un sacco, grazie anche al suo erogatore anti spreco. E' forse un pochino meno leggero del primer Chanel, ma si assorbe comunque bene. Io ADORO letteralmente il suo profumo, che mi ricorda le BigBabol all'uva. E' paradisiaco! L'ho finito e già ricomprato.



MAC Paint Pot Painterly



Non ho ancora ben capito se i paint pot di Mac si possano considerare primer per occhi o se siano ombretti in crema, fatto sta che io uso il Painterly come primer e lo adoro. Non serve altro a volte per avere l'aspetto di un occhio riposato e giovane, toglie perfettamente il rossore delle palpebre! E non riesco più ad uscire senza. E' poi la base perfetta per stenderci gli ombretti in polvere e sfumarli senza che con il tempo si formino accumuli e pieghette.

FONDOTINTA:

Clinique Superdefense CC Cream


Questa CC cream l'ho scoperta credo ad inizio estate, prima usavo la BB Cream Missha. Da allora non ho mai smesso di metterla! E' un'ottima crema tutto in uno, e la preferisco rispetto alla Missha (che comunque apprezzo) perchè più leggera in consistenza e non lucida quasi per nulla la mia pelle. Quando ho fretta è l'ideale per la base viso, non serve nemmeno il primer. Dopo averla stesa basta una passata di cipria o fondo in polvere leggero e sono a posto!

Make Up For Ever Pro Finish



Devo ringraziare Sephora per questo prodotto, perchè mi ha inviato per posta il campione quando è uscito (ed hanno pure azzeccato il colore!!!). E dopo averlo testato sono corsa subito a comprarlo! Anzi a Bologna non c'era nemmeno e l'ho preso online. Questo è l'ultimo fondotinta in polvere compatto di MakeUp ForEver, ed è assolutamente fantastico. La polvere è talmente fine da essere impalpabile, tanto che quando lo passi ti chiedi se effettivamente stia restando qualcosa sulla tua pelle! Infatti tu esci senza sapere se sei a posto, salvo guardarti dopo un po' in uno specchio e vedere la tua pelle luminosa e liscia senza imperfezioni! Lo adoro. E' dotato di spugnetta, che permette una stesura più uniforme e veloce. Io lo uso solo, magari dopo il primer, oppure lo passo come cipria (usando un pennello di quelli radi) dopo aver steso la CC Cream. E' decisamente un maipiùsenza. Dopo avere provato il Pro Finish, il mat lumiere compatto di Chanel mi sembrava polveroso e che rendesse spenta la mia pelle!

Pureness - Oil Control Blotting Paper di Shiseido


Parlando di fondotinta e basi viso mi viene spontaneo includere questo prodotto fantastiglioso, decisamente un maipiusenza per me. 
Usavo già i foglietti anti lucido di Essence quando mi sono incuriosita dopo un video di Clio sul Giappone che parlava di quante di queste salviettine ci fossero in Giappone e come fossero efficaci rispetto alle nostre. Diceva poi che l'unico modo per capire la differenza fra il prodotto a cui siamo abituati noi occidentali e quello orientale fosse di provare le salviettine Shiseido, uno dei pochi marchi giapponesi venduto in occidente. Così quando le ho trovate da Sephora con lo sconto ne ho approfittato.
E mi si è aperto un mondo. Queste salviettine funzionano davvero! Non è semplice carta lucida, ma una carta sottile, porosa e imbevuta di una qualche polvere che opacizza subito il viso nei punti critici. La confezione stessa è adorabile e non manca mai nella mia borsetta.

Correttore Instant Anti Age Maybelline




Da quando ho comprato questo prodotto non uso quasi più nessun altro correttore. Non che cancelli l'età o le rughe come promette, non me lo sarei mai aspettato, ma ha una consistenza ed una facilità di stesura che lo rende talmente pratico rispetto agli altri che ci si affeziona. Lo uso in particolare per cammuffare le mie più che evidenti occhiaie. E' abbastanza chiaro ma mi piace l'effetto luce che dona alla zona occhi. Credo sarà uno dei primi correttori che riesco a finire prima che si secchi!

BLUSH

Una volta imparato ad usare bene i pennelli (ebbene sì, ammetto, ho imparato da poco più di un anno!!!) il blush può fare davvero la differenza su di un viso.
Quest'anno ne ho scoperto qualcuno nuovo ma se dovessi scegliere IL Blush da portarmi su di un'isola deserta (ammettendo che mi servirebbe poi in quel frangente!) opterei senz'altro per un mio classico che uso ormai da anni, ed è il Coralista di Benefit.



E' un colore che dà all'incarnato quell'effetto di sole ed aria aperta davero simile ad un inizio di abbronzatura. E credo sia adatto a tutte le carnagioni. Sulla mia, che è media, va benissimo anche per fare un leggero contouring. E' semplice da utilizzare, ammetto che spesso uso il suo pennellino perchè perfetto per definire gli zigomi. Ho svariati blush, ma questo è il più consumato!

Catrice Defining Blush

Fra i prodotti che ho amato nell'anno passato c'è sicuramente il blush di Catrice. Trovo che siano davvero validi, molto pigmentati, opachi e dai colori interessanti (cosa che non posso dire di Essence, i loro blush fanno malinconia!). Io ne ho 2, il Rosewood Forest (060), che è un rosa antico deciso, ed il Pinkerbell (040) che è invece un rosa tendente al fucsia.
Li adoro entrambi perchè mat ed intensi e non credo abbiano nulla da invidiare ai NARS. Di Nars ne ho uno, adoro la confezione, ma non credo che siano così tanto super come dicono.


OCCHI:

Cercherò di limitare all'osso le mie preferenze altrimenti questo post dovrà esser spezzato in più uscite pena attacchi di sonnolenza alla sua lettura!
Iniziamo dagli ombretti:

Urban Decay Naked Basics


Non sono un'avanguardista per quanto riguarda gli ombretti e non amo i colori perlati o cangiati. Ho passato anni a cercare ombretti mat naturali che mi soddisfacessero e quindi capirete quanto possa essere stata felice dell'uscita della Naked Basics. L'ho comprata appena arrivata in Italia ed è tuttora la mia prima scelta per il trucco quotidiano. Il fatto che questa palette abbia un solo colore satinato su 6 ha dell'incredibile per me e l'adoro.
OK, i colori sono un po' polverosi, OK è senza pennello, ma è davvero un'ottima soluzione, checchè la Clio ne dica.
Non ho mai capito la passione per le palette sconfinate della Naked 1, 2 e 3. A me non dicono nulla, anzi! Tutti questi colori simili, tutto questo sberluccicare, proprio non mi piacciono (e forse è un bene. Sapere di avere in casa tipo 120 euro di ombretti mi angoscerebbe non poco! Anche se spero non ci siano persone che le possiedono tutte e tre!).

Guerlain Cuivre Ora

Durante l'estate e per qualche serata glamour ho apprezzato molto questo ombretto della scorsa collezione estiva di Guerlain.E' un color oro intenso ed iper pigmentato e dalla texture vellutata. Sembra davvero un gioiello. E' anche molto pratico con il suo pennellino dosatore (da non usare però per la sfumatura!).


Sempre per gli ombretti, e poi qui chiudo, continuo ad usare il duo occhi di Chanel grigio perlato/nero per lo smokey e menzione d'onore agli ombretti di & Other Stories! Sono molto pigmentati e di qualità.

Procedendo spediti arriviamo ai super preferiti per categoria:

MATITA OCCHI: vincono il premio in generale tutte le matite di Neve Cosmetics! E nel particolare la nera, la marrone e quella avorio. Hanno una super scrivenza anche nella rima interna, non bruciano gli occhi e non colano. Unica pecca: si rompono irrimediabilmente tutti i tappi! Non è dato sapere perchè. Ma restano comunque le mie preferite.


EYELINER: ho iniziato da poco ad impegnarmi con l'eyeliner. In passato non ero mai riuscita ad appassionarmici, causa la mia mano tremula che non permette una stesura ad hoc. Per un po' ho utilizzato l'eye liner in gel di Essence con il pennellino. Ma ultimamente mi sono innamorata del molto più pratico eyeliner a stilo della Korff. E' il solito modello con punta morbida, colore lucido e buona stesura. L'ho trovato in una delle beauty box e per una volta tanto ne è valsa la pena!

MASCARA: quelli di Essence per tutta la vita! Dopo averli scoperti proprio nel 2013 mi rendo conto di avere buttato dei gran soldi nei mascara di marca sperando avessero un buon effetto quando questi ad un decimo del prezzo sono identici, non danno allergia, sono brillanti. I miei preferiti? Il Love Extreme (tubetto nero) ed il nuovo Lashes Go Wild!


Dulcis in fundo... I ROSSETTI!!!!!

Mi è quasi impossibile dire tutti i preferiti di un anno... le stagioni cambiano e così i rossetti... Riflettendo su cosa sono state le innovazioni per me nell'anno passato non posso non citare la linea Cremesheen di MAC. Non avevo mai usato rossetti MAC fino all'anno scorso, un po' perchè prima di trasferirmi a Bologna non avevo MAC vicina e un po' perchè fra il mio giro di amiche non erano in voga. Ma i colori sono davvero belli e i cremesheen hanno una marcia in più per me, perchè non si seccano sulle labbra pur essendo molto pigmentati. Uno su tutti, il Lickable, un fucsia di base blu straordinario!
Altra new entry da maipiusenza i matitoni di NARS: se il 2012 è stato l'anno dei matitoni di Clinique - decisamente più bon ton - il 2013 è quello di NARS e dei suoi colori pazzi e vibranti! Altro che i blush, per me i rossetti in generale di questo marchio spaccano! Non sono certo rossetti per timidone, ma ti rendono subito protagonista della giornata!
Io adoro la linea Satin e Luxembourg è fantastico! Un intenso rosso ciclamino. Nel nuovo anno mi piacerebbe provare qualcosa della linea Velvet Matte.




In questo 2013 mancano i miei rossetti Chanel! Una volta ero convinta che fossero il must e prendevo solo quelli. Ora sì, li uso ancora (ci mancherebbe!), mi piacciono e mi piace un sacco anche il loro sapore, ma ho imparato che esiste anche altro! Alcuni resteranno sempre nel mio cuore e non smetterò di usarli, come Rouge Allure 99 Pirate, un colore super sensuale e da gran serata.

E questo credo sia quanto, raggazze mie! E se qualcuna è arrivata a leggere fino a qui già mi sento fortunata!
Sono curiosa di sapere quali sono i vostri prodotti irrinunciabili... scrivetemeli nei commenti!

Un bacione.... a presto e buon weekend!!

4 commenti:

  1. Consigli beauty molto interessanti, grazie cara!!
    I Paint Pot sono i miei ombretti preferiti :)

    RispondiElimina
  2. Ecco, io ora svengo...Che spettacolo! Quanta roba bella tutta insieme! ho gli occhi a cuoricino!!!

    RispondiElimina
  3. Poi a casa leggo tutto con calma, perchè come non sono brava come voi con i trucchi...Sembra tutto interessante, molto troppo...per le finanze;-)

    RispondiElimina
  4. wow quante chicche beauty hai scovato! Io ho conosciuto i prodotti benefit a Londra ed uso una crema corpo fantastica al profumo di burro, sembra di spalmarsi addosso un muffin! :) E' vero anche l'odore dell'uva è delizioso e non conoscevo questo primere che sembra fantastico. Come spesso avviene anche nei prodotti cosmetici,non sempre prezzo equivale a qualità, io me ne accorgo con i rossetti: ho delle labbra molto delicati e alcuni tipi di rossetti famosi, per quanto abbiano un bel colore, non idratano le labbra, bisogna comunque applicare un balsamo prima di stenderli, mentre altri economici, hanno degli agenti idratanti incredibili. Bisogna saper scegliere! ;D

    Un abbraccio cara!

    Benedetta

    http://www.daddysneatness.com

    RispondiElimina

Chi è passato per il tè...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...